01 giu 2010

FREEDOM OF THE PRESS ACT

Barack Obama ha firmato il Freedom of the Press Act. Questa legge, approvata all'unanimità dal Congresso, impone al Dipartimento di Stato americano di aggiungere al rapporto annuo sui diritti umani, un'indagine specifica sullo stato di libertà di stampa nel mondo. Verranno così identificati gli Stati dove vengono posti limiti al diritto d'informazione, sarà espresso, per ogni caso, un giudizio sull'evoluzione in corso, se la situazione stia migliorando o peggiorando. Si esamineranno le azioni che ogni paese compie nei confronti dei media.
Sulla Pennsylvania Avenue, a Washington, sorge il Newseum, il museo dedicato all'informazione, vi sono le mappe del mondo con la classifica del Global Press Freedom. Nella lista l'Italia è al 72° posto. Ben lontana da tutto l'occidente, dopo Ghana e Mali. L'Italia è definita paese parzialmente libero ed in più l'unico paese della UE in cui si segnali il peggioramento del diritto d'informazione.

Nessun commento:

Posta un commento